Stato dell'ordine
Servizio clienti
Contattaci al numero verde
044 802 90 29
Una madre e un padre festeggiano con il loro figlio piccolo durante una passeggiata.

Consigli per le foto

Come posso fotografare al meglio i miei figli? Semplice: con gioia!

Da Nico Lindner

Preferisci prendere la macchina fotografica costosa per avere foto migliori? E pianifichi meticolosamente per catturare il momento perfetto? Quando fai le foto ai tuoi figli, è meglio fare amicizia con un pensiero: non c'è un metodo brevettato. Ma ci sono una serie di consigli che aumentano le possibilità di ottenere una bella foto. Il nostro consulente: Pascal Mühlhausen, fotografo professionale di CEWE.

Tecnica? Si, ma quale? Quella che è a portata di mano!

Quale macchina fotografica è di solito la più disponibile quando sei con i tuoi figli? Sicuramente quella del tuo smartphone. Devi comunque mettere in conto di catturare i momenti più belli proprio con questa fotocamera. Soprattutto all'aperto, gli smartphone tuttofare sono lo strumento preferito. I modelli più recenti aiutano con la loro tecnologia a catturare in modo affidabile momenti neutri anche quando c'è molto movimento.

Le fotocamere per smartphone si attivano anche silenziosamente: meraviglioso se vuoi fotografare tuo figlio mentre dorme.

Un bambino guarda nella fotocamera attraverso i pioli di una scala.
Affascinante, meraviglioso eppure così semplice: bolle di sapone che fanno sorridere genitori e figli. Chi farà quella più grande?

Macchina fotografica grande? Zoom e otturatore corto!

Se usi effettivamente la tua macchina fotografica più grande, assicurati di avere una lunga lunghezza focale di 100 mm o più e una velocità dell'otturatore alta. In molti casi, la cosiddetta modalità sportiva ha esattamente questa caratteristica. La lunghezza focale più ampia ti dà spazio per osservare: lo zoom permette di andare più lontano. Ad un certo punto ti sarai completamente dimenticato di essere al centro dell'attenzione con una grande macchina fotografica.

Vicino al piccolo, ma non dall'alto

In realtà è logico: se siete alla stessa altezza del bambino quando scattate la foto, lui o lei sembrerà più sicuro e presente nella foto. La «prospettiva adulta» di cui sopra viene eliminata. Soprattutto quando si gioca, si possono fare delle belle foto in questo modo.

Un bambino guarda nella fotocamera attraverso i pioli di una scala.
Basta dare un'occhiata: qui una scala è diventata spontaneamente un accessorio durante il servizio fotografico.

Dare tempo al tempo e trovare la misura giusta

Forse l'aiuto più prezioso quando si pianifica un servizio fotografico di famiglia: prendetevi il vostro tempo e soprattutto il tempo del bambino. Le immagini che dovrebbero essere disposte a comando e a ritmo sembreranno poi esattamente le stesse, in posa. Se tutte le persone coinvolte hanno il permesso di arrivare e fare foto non è l'obiettivo principale all'inizio, questo aiuta tutti. Lo stesso vale per «quanto tempo?». Concedete a voi stessi e a vostro figlio delle pause. Stare insieme è la cosa più importante.

Padre e madre si divertono su una coperta con il loro figlioletto.
Servizio fotografico con la famiglia, ma senza pressione e con un sacco di risate: così è divertente!

Grazie come riconoscenza

A proposito di unione: sia che si tratti di un ampio tempo di gioco dopo o di qualcosa di delizioso da mangiare, esprimi la tua gratitudine per la pazienza del bambino. Fare foto non dovrebbe mai diventare un lavoro. E in questo modo sarà più alta la possibilità che anche la prossima volta, fare delle foto sarà accettato con gioia.

Condividere gioia è una doppia gioia

Come iniziare il tuo prossimo progetto del cuore